Terre Thaemlitz
Mille Plateaux, Mule, Comatonse - USA

Terre Thaemlitz é musicista, produttore e proprietario dell'etichetta Comatonse Recordings. Il suo lavoro affronta i temi dell'identitá nelle sue varie declinazioni, dal genere alla sessualitá, dalla classe sociale al linguaggio e all'etnia.
La sua produzione include musica elettroacustica, Deep House destinata ai clubs, digital jazz, ambient e assoli di piano neo espressionisti composti al computer, ma sempre con un particolare approccio teorico, che lega le metodologie compositive usate ai processi sociali e identitari indagati in ciascun progetto.

Nato nel Minnesota nel 1968, Thaemlitz ha iniziato a suonare come dj nei club della comunit transessuale di New York sotto lo pseudonimo DJ Sprinkles. Il suo primo album, Tranquilizer, risale al 1993, mentre nel 1995 ha inciso Web in collaborazione con Bill Laswell. Il 1997 ha segnato l'inizio del progetto Rubato, una serie di assoli di pianoforte neo-espressionisti che rendono omaggio alle bands techno-pop degli anni '70. Couture Cosmetique (1997), suo primo album prodotto interamente attraverso la sintesi digitale, presentava un'analisi della relazione esistente tra il trangenderismo e le tecniche di campionamento audio, entrambi visti come mezzo per la riappropriazione e ricontestualizzazione di diversi significanti culturali.
Nel 1998 Thaemlitz trova un partner ideale nell'etichetta Mille Plateaux, con la quale pubblicher una serie di lavori concepiti come approfondimenti su temi specifici: ipotesi su varie strategie di produzione di musica politica, critica del fenomeno della pink economy come correlato all'istituzionalizzazione sociale degli stili di vita gay e lesbici in opposizione alle realt anti-essenzialiste Queer e transgender.
Il suo progetto più recente, Lovebomb, è un'analisi dell'amore come meccanismo culturale che, attraverso esempi che vanno dalla violenza domestica a un parallelismo tracciato tra i proclami futuristi italiano e i contemporanei linciaggi di neri nell'America di quegli anni, alla propria esperienza di vittima di violenza dettata dall'omofobia, è visto come mezzo per rendere possibili atti di violenza altrimenti inaccettabili. Di Lovebomb Thaemlitz ha girato anche un'ambiziosa trasposizione video, anch'essa presentata nel corso del festival.

<< back to list


 
   
 
 

Questo sito - eccetto dove diversamente specificato
è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons - Credits

facebooktwitteryoutubevimeomyspaceissuumixcloudrss